Dall’esperienza di Mario Furlan nasce il Wilding, un nuovo corso di difesa personale femminile basato completamente sull’istinto a difendersi e sulle proprie capacità di reazione. Il Wilding pertanto non è una disciplina, o un corso basato su tecniche. Ma un percorso basato su principi e sullo sviluppo di un automatico senso di autodifesa istintiva.

Il Wilding nasce grazie alla decennale esperienza di Mario Furlan nel campo della difesa personale, e nello specifico della difesa personale femminileMario Furlan è istruttore di arti marziali e profondo conoscitore della realtà della strada. Oltre a motivatore professionista, primo docente universitario di Motivazione e crescita personale in Europa, PhD in Psicologia. Con lui l’autodifesa è finalmente qualcosa di semplice. Perché è qui intesa come un’approccio alle situazioni di pericolo o difficoltà e non come risultato di un complesso, lungo e faticoso percorso di addestramento fisico. Il Wilding presenta quindi un percorso caratterizzato dalla semplicità e dalla rapidità di apprendimento.

Mario Furlan e l’attenzione all’universo femminile

Mario Furlan è un professionista delle arti marziali, e uno dei massimi esperti europei di psicologia dell’autodifesa. Ma da sempre ha concentrato la sua riflessione e i suoi studi in difesa dell’universo femminile. Ha scritto vari best-seller, tra cui il libro “Donne basta paura!” (Sperling & Kupfer Editori). E’ il primo testo italiano sull’autodifesa psicofisica al femminile, il testo che potrebbe essere considerato la teoria del corso di difesa personale femminile Wilding. Mario è anche il fondatore dei City Angels, e conosce bene la dura realtà della strada. Quindi sa cosa funziona e cosa no di ciò che si impara nei corsi di autodifesa in palestra. Da queste competenze nasce l’idea di creare un corso dedicato a tutti coloro che non hanno grande esperienza in fatto di arti marziali. Oppure non sono atletici, non amano sforzarsi e non vogliono affrontare un lungo calvario per apprendere le difficili tecniche che sempre fanno da base alle arti marziali.

Il Wilding è basato sull’istinto.Ed è per questo che a tutti è possibile apprendere velocemente quegli strumenti che possono rappresentare la differenza fra essere vittima della violenza o invece dominare una situazione di pericolo.

La difesa personale femminile secondo Mario Furlan

Il Wilding è un corso di difesa personale femminile, ossia è un percorso ideato e concepito appositamente per incontrare le molte specificità fisiche e psicologiche delle donne. L’autodifesa istintiva (Wilding) è qualcosa di nuovo: sviluppato da Mario Furlan sulla base della disciplina del Krav Maga – lotta ravvicinata e forma di autodifesa – ma che si discosta dalle precedenti esperienze di difesa personale femminile. Perché non usa le regole e le tecniche, ma si basa sulla capacità di ciascuno di risvegliare l’istinto e di essere concentrati sul risultato pratico. Il Wilding è un percorso di riscoperta delle proprie risorse; ha un caratteristico sfondo teorico, basato sulla crescita dell’autostima e della motivazione personale.

Non richiede particolari competenze pregresse in arti marziali. Ed è per questo il più semplice e veloce corso di difesa personale femminile mai concepito.
Si può definire per questo come una forma di difesa personale istintiva, una forma di esercizio psicofisico basato sull’utilizzo dell’istinto a difendersi. Si caratterizza per essere alla portata di tutti, indicato per le donne che vogliono poter camminare per strada senza intimorirsi oppure che desiderano avere maggiore consapevolezza delle proprie capacità e della propria fisicità.